Anche i taxi fuori dalla zona pedonale «Ma nessuno ci ha detto cosa fare»
Il cartello che indica l’inizio dell’area pedonale

Anche i taxi fuori dalla zona pedonale
«Ma nessuno ci ha detto cosa fare»

Il rappresentante di Confartigianato: «Chiesto un incontro all’assessore» - Gli edicolanti: «Un problema non poter arrivare con l’auto per scaricare i giornali»

Pedonalizzazione del centro storico, è passato senza troppi problemi anche il primo lunedì lavorativo. In linea con quanto già accaduto sabato e domenica, infatti, sono stati pochi anche ieri i disagi registrati a seguito delle restrizioni alla circolazione nelle zone comprese tra piazza Cavour, piazza Duomo e piazza Volta, ma c’è da sottolineare che molti negozi hanno tenuto le serrande abbassate per buona parte della giornata per il giorno di chiusura. Nessun particolare problema nemmeno per i disabili anche se il divieto di circolazione ai portatori di handicap resta uno dei punti più criticati.

Quello che è chiaro però è che gli interrogativi ed i dubbi sono ancora molti, così come le proteste di chi, lavorando con la macchina, si sente penalizzato dai nuovi divieti. È il caso dei tassisti che lamentano poca trasparenza e poco rispetto del proprio lavoro da parte dell’amministrazione comunale. Tanto che nelle scorse ore è partita una lettera ufficiale di richiesta di spiegazioni: «Ci piacerebbe sapere con certezza come ci dobbiamo comportare a seguito di queste nuove regole di pedonalizzazione di alcune vie e piazze del centro storico. Nessuno ci ha dato risposte precise».

Leggi l’approfondimento su La Provincia in edicola martedì 21 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA