Appello del vescovo  su piazza San Rocco Il Comune dice no
Migranti ieri in piazza San Rocco: inutile la rimozione delle panchine

Appello del vescovo

su piazza San Rocco
Il Comune dice no

Il sindaco Landriscina sul tema migranti: «Bene il dialogo ma vogliamo tutelare i residenti.Valuteremo soluzioni di arredo a problema risolto»

«Bene l’invito del vescovo alla socializzazione, ma senza rinunciare alle istanze legittime degli abitanti che richiedono dalla loro pubblica amministrazione attenzione e tutela».

Contenuto in una nota diffusa nel tardo pomeriggio, si conclude così il commento di Mario Landriscina alla lettera inviata da Oscar Cantoni ai residenti di piazza San Rocco, in risposta alla loro petizione, e allo stesso sindaco comasco, dopo che il Comune aveva rimosso le panchine per scoraggiare .

Nel testo il vescovo sottolineava come, per mettere in sicurezza uno spazio, occorra abitarlo e riqualificarlo, riscoprendolo come luogo per la socializzazione. «Si riqualifica una piazza – queste le parole di Cantoni – chiedendo anche all’Amministrazione comunale di dotarla nuovamente di quelle strutture e di quegli strumenti che già in passato favorivano la vitalità del luogo».

Nella nota, Landriscina difende e spiega le scelte dell’amministrazione: «Apprezzo e condivido l’invito al dialogo e alla riscoperta della socialità anche come strumenti utili a riqualificare diverse zone della nostra città - spiega il primo cittadino lariano - e credo sia necessario partire dalla tutela della cittadinanza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA