Attenzione alla neve  Una giornata di disagi
Un mezzo spargisale

Attenzione alla neve

Una giornata di disagi

Le previsioni migliorano per il fine settimana. Attenti alle gelate

Como

Ieri è arrivata la prima neve anche in pianura in Lombardia, solo una spolverata che non ha creato disagi alla circolazione, ma il maltempo è e destinato a proseguire anche oggim semre a quote basse, al punto che la Regione ha diramato un’allerta gialla di Protezione civile per probabili nevicate fino alla quota di 400 metri. La convalle dovrebbe esserne esclusa, trovandosi a quote inferiori, ma le frazioni altre ne saranno comunque interessate.

Il Comune fa sapere di avere attivato il piano neve con la salatura delle strade già da un paio di giorni. Ieri sera i mezzi sono nuovamente passati a spargere il sale per evitare la formazione di ghiaccio sulle strade. La polizia locale raccomanda a tutti la massima attenzione e ricorda che è vigente dallo scorso 15 novembre l’obbligo di circolare solo con pneumatici invernali montati o, in alternativa, con catene a bordo.

Le previsioni per la Regione del Centro meteo Lombardo indicano un peggioramento a partire a ovest con prime precipitazioni a carattere discontinuo e intermittente sulle province occidentali, in estensione da ovest verso est al resto della Regione nel corso della mattinata; quota neve sui 200-300 metri, ma con possibilità di neve bagnata anche a quote inferiori (si tratterà comunque eventualmente di accumuli di poco conto)».

La situazione è destinata però a migliorare nel primo pomeriggio. In serata «cieli poco nuvolosi o solo localmente nuvolosi, fatta eccezione per i rilievi alpini confinali ove saranno ancora possibili deboli nevicate; non si escludono banchi di nebbia sulle basse pianure». Il tempo previsto per domani eslcude nuove precipitazioni, almno sulla città e in pianura, ma attenzione alle gelate.

«Nel corso della giornata - si legge ancora nel bollettino del Centro meteo lombardo - tendenza a cieli sereni o poco nuvolosi quasi ovunque, fatta eccezione sui rilievi confinali ove si potranno avere locali addensamenti ma con precipitazioni assenti o irrisorie. Possibili banchi di nebbia nottetempo e al primo mattino in pianura».

Il miglioramento sarà sensibile per quanto riguarda le temperature massime: minime in calo e comprese tra -2 e +3 , massime in sensibile aumento e comprese tra 6 e 14.


© RIPRODUZIONE RISERVATA