Autostrada, finalmente i cartelli  E le chiusure saranno solo cinque
I nuovi cartelli posizionati ieri lungo gli itinerari alternativi da utilizzare durante le chiusure (Foto by Butti)

Autostrada, finalmente i cartelli

E le chiusure saranno solo cinque

Dopo le segnalazioni de La Provincia, rifatta la segnaletica e multata l’impresa

Dopo le proteste e le lamentele per il traffico completamente bloccato tra Lazzago e Chiasso sabato notte e le denunce de La Provincia sulla carenza della segnaletica per i percorsi alternativi (scritta con il pennarello e senza nemmeno l’indicazione della A9) Autostrade per l’Italia è intervenuta imponendo alla ditta che sta eseguendo i lavori in galleria la sostituzione di tutti i cartelli.

«In merito alla presenza di pochi cartelli con indicazioni di percorso inidonee, la direzione di Tronco di Milano - hanno fatto sapere da Autostrade per l’Italia - ha immediatamente provveduto alla loro rimozione, grazie alla segnalazione dei lettori de “La Provincia di Como”. Immediatamente è stata sanzionata l’impresa appaltatrice per non aver utilizzato i formati di segnaletica standard. Tutti i cartelli sono stati opportunamente aggiornati e sostituiti e verranno utilizzati nelle prossime chiusure previste».

Non solo. In seguito alle polemiche sul caos viabilistico è stato anche convocato a Palazzo Cernezzi un incontro tra gli assessori Vincenzo Bella (Mobilità), Elena Negretti (Polizia Locale) e Stefano Marigliani (direttore del Tronco di Milano) dal quale è emerso che le chiusure totali del tratto tra Lazzago e Chiasso previste entro la fine dell’anno per la realizzazione dei lavori obbligatori di ammodernamento degli impianti delle gallerie oltre i 500 metri «passano da 53 a 5».

Tutti i dettagli sul quotidiano La Provincia in edicola venerdì 18 ottobre 2019


© RIPRODUZIONE RISERVATA