Baby gang: torna libero  uno dei ragazzi arrestati
Como Portici Plinio controlli congiunti di Carabinieri e Polizia di Stato, problema baby gang (Foto by Andrea Butti)

Baby gang: torna libero

uno dei ragazzi arrestati

Era ai domiciliari in una comunità: ha dimostrato che nel giorno del furto contestatogli si trovava in Tunisia

Il giudice del tribunale dei minori di Milano ha accolto ieri la richiesta di scarcerazione di uno dei giovanissimi arrestati il mese scorso nel contesto dell’indagine sulla cosiddetta “baby gang” che fino a pochi mesi or sono terrorizzava il centro storico cittadino. Il ragazzo, di origine tunisina (ma nato a Como), era stato arrestato lo scorso 29 gennaio con l’accusa di avere ricoperto un ruolo attivo, assieme ad altri due amici, nel furto di un barattolo contenente cinque grammi di canapa light, furto commesso in un negozio di via Milano.

Il giudice ha deciso la scarcerazione (il giovane era agli arresti domiciliari in una comunità) tenendo conto del fatto che la difesa sarebbe riuscita a dimostrare che quel giorno, il 28 agosto, l’indagato non si trovava in Italia ma in Tunisia. È il primo a ottenere una attenuazione della misura della custodia cautelare. Altri cinque ragazzi, lo ricordiamo, sono detenuti nel carcere minorile di Milano. Vedono tutti regolarmente le famiglie e tutti - anche quelli che avevano smesso - hanno ripreso a frequentare la scuola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA