Balocchi più shopping, è già Natale  Mascherine e allarme per il traffico
L’allestimento della città dei Balocchi (Foto by butti)

Balocchi più shopping, è già Natale

Mascherine e allarme per il traffico

Nei weekend e nei festivi saranno in vigore norme più restrittive per il Covid

La stagione natalizia sta già cominciando in città. Un avvio in convalle che potrebbe essere in tono minore rispetto a quanto ci si potrebbe aspettare, considerato che, stando alle previsioni, il meteo non sarà clemente. Sia oggi che domani, infatti, è prevista pioggia. In ogni caso, gli acquisti e l’inizio della kermesse natalizia cittadina sono un grande richiamo per i comaschi, ma non solo.

Per questo, ieri il sindaco Mario Landriscina ha firmato due ordinanze. La prima obbliga alla mascherina in centro, vale a dire nel perimetro comunale compreso fra viale Varese, viale Cattaneo, viale Spallino, viale Battisti, via Sauro, via Bertinelli, lungo lario Trieste, via Cairoli, piazza Volta, via Grassi e via Garibaldi. L’obbligo vale dalle 14 alle 22 nei giorni festivi e prefestivi, quindi sia oggi che domani. La prescrizione non vale per i bambini con meno di sei anni.

Al contempo, nello stesso perimetro, dalle 14 alle 24, sempre nei festivi e prefestivi, è vietata la vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro (dentro locali, invece, è consentito).

Dalle 10 alle 22 si potrà pattinare sulla pista del ghiaccio, questa volta ai giardini a lago. Nella stessa location, torna la ruota panoramica, dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.30. In caso di maltempo gli orari potranno variare.

Per quanto riguarda le illuminazioni, l’inizio sarà “soft”, come annunciato anche durante la conferenza stampa. Alle 17.30 si accenderanno le luci in piazza Duomo e in parte del lungo lago.

Sarà obbligatorio avere il Green pass (i controlli potranno essere effettuati a campione). In piazza Cavour, ci sarà il conta persone e il numero contingentato. I varchi saranno presidiati da operatori e volontari. Sarà suggerito un percorso a senso unico sia in piazza Cavour che in centro: via Vittorio Emanuele, piazza Verdi, via Pretorio, piazza Grimoldi, portici Plinio, piazza Cavour, giardini a Lago. In caso di bisogno, potrebbe diventare obbligatorio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA