Bimbo appassionato di treni   Sparisce, trovato in stazione
La fotografia del ragazzino con gli agenti della Polfer di Monza

Bimbo appassionato di treni

Sparisce, trovato in stazione

A dieci anni via di casa. Salito a bordo a San Giovanni, viene ritrovato dalla polizia a Monza, e indossa la divisa

A dieci anni via di casa. Salito a bordo a San Giovanni, viene ritrovato dalla polizia a Monza, e indossa la divisa

Scomparso da un paio di giorni, viene ritrovato a bordo di un treno dagli agenti della Polfer. Si è conclusa con una fotografia in divisa, assieme agli agenti che lo hanno ritrovato, l’avventura di un bimbo di 10 anni comasco. Il piccolo, appassionato di treni, era salito proprio a bordo di un convoglio regionale alla stazione di Como San Giovanni.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polfer di Monza, la storia a lieto fine ha inizio a tra lunedì e martedì quando il piccolo si allontana da casa. Un paio di giorni dopo il capotreno di un regionale lo nota a bordo del treno, diretto verso Milano. Era seduto da solo, con addosso una maglietta e un paio di pantaloncini corti decisamente poco adatti al periodo autunnale.

Per questo motivo il capotreno decide di informare la polizia. Alla stazione di Monza gli agenti salgono a bordo del treno, trovano il bambino e, dopo un breve scambio di battute, lo convincono a scendere con loro.

Portato negli uffici della Polfer di Monza, il ragazzino ha potuto mangiare e, per scaldarsi, ha ricevuto un giaccone della polizia. Avrebbe raccontato agli agenti del suo amore per i treni e anche per le divise, tanto da chiedere una fotografia assieme agli agenti che lo avevano ritrovato.

Contattata la madre, che aveva presentato la denuncia di scomparsa del figlio, il ragazzino è stato quindi riportato. A lui gli agenti hanno anche regalato uno scudetto della polizia ferroviaria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA