Bruni resta a San Vittore Respinto il ricorso

Bruni resta a San Vittore
Respinto il ricorso

La decisione del Tribunale del Riesame conferma la custodia cautelare per l’ex sindaco

L’ex sindaco di Como Stefano Bruni resta in carcere. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Milano, che ha respinto il ricorso presentato dai legali del commercialista comasco, arrestato lo scorso mese con l’accusa di concorso in bancarotta.

Bruni è coinvolto in un’inchiesta sulla ricapitalizzazione di una società che avrebbe dovuto occuparsi di incassare i tributi locali per conto di centinaia di amministrazioni , ricapitalizzazione operata con titoli di credito privi di valore - secondo la Procura - della cui commercializzazione si sarebbe occupato proprio l’ex primo cittadino di Como.


© RIPRODUZIONE RISERVATA