Campo Coni, finalmente: tutto ripulito
Erba ben tagliata e area ripulita a fondo: il campo Coni, ieri, appariva così (Foto by butti)

Campo Coni, finalmente: tutto ripulito

Dopo l’ennesima segnalazione delle società sportive, l’assessore invia una squadra di addetti. Attesa in autunno la fornitura della nuova attrezzatura

Una bella e inaspettata sorpresa per le società sportive e i propri atleti.

Già martedì, il campo Coni era in splendida forma, con l’erba tagliata e la spazzatura buttata, proprio come alcuni chiedevano da quaranta giorni e come riportato su “La Provincia” di martedì. Lunedì sera, al nostro giornale, l’assessore Marco Galli si era impegnato per risolvere i problemi nel più breve tempo possibile. Promessa mantenuta il giorno dopo: «Abbiamo pulito e sistemato – è il suo commento – finalmente, le associazioni sportive possono godere di uno spazio consono alle loro attività. Ringrazio gli uffici che si sono attivati per una risposta molto tempestiva».

A metà agosto, il giorno della riapertura del campo Coni, le associazioni sportive avevano trovato nello spazio verde vicino alle tribune e attaccato alla pista resti di gomma piuma, aste metalliche, pezzi di legno e altra “spazzatura” accatastata vicino agli alberi. Dopo quaranta giorni, il materiale non era stato ancora portato via.

Inoltre, all’interno dell’anello, spazio destinato agli scatti e alle “andature”, l’erba non era stata tagliata: l’altezza degli arbusti rendeva inutilizzabile lo spazio, creando non poche scocciature agli atleti. Così, la mattina stessa in cui La Provincia pubblicava l’articolo segnalando le “magagne”, gli operai entravano in azione tagliando l’erba e smaltendo la spazzatura.

Per quanto riguarda i prossimi passi, in autunno è attesa la fornitura delle nuove attrezzature per l’atletica (per esempio alcuni materassi utilizzati per i salti) a completamento della riqualificazione effettuata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA