Campus: altri milioni a Lecco  A Como zero investimenti
Il campus universitario del Politecnico, a Lecco

Campus: altri milioni a Lecco

A Como zero investimenti

Maxi finanziamento della Regione ai lecchesi per completare un edificio e realizzare l’archivio storico - Giulio Casati: «Per noi i soldi non ci sono mai. Inaccettabile, ma i consiglieri comaschi non se ne preoccupano»

L’ultimo episodio in ordine di tempo - eclatante, senza dubbio - è un finanziamento regionale per il campus di Lecco. Non parliamo di spiccioli, la giunta di Palazzo Lombardia ha stanziato 2 milioni e 700mila euro - su proposta del presidente della Regione Roberto Maroni per «il completamento e la valorizzazione dell’immobile di proprietà della Provincia di Lecco» al fine di realizzare «la sede di archivi storici del Politecnico». I fondi sono stati inseriti con un’integrazione all’accordo di programma firmato nel 2003 per realizzare la cittadella universitaria.

La notizia scatena la dura reazione di uno dei padri fondatori dell’università comasca, Giulio Casati, oggi professore emerito dell’Insubria. Non tanto per la vicenda in sé, quanto per il susseguirsi - in Regione - di decisioni che premiano i poli universitari di altre città mentre Como resta sempre a bocca asciutta. «Da anni vengono assegnati finanziamenti cospicui - denuncia Casati - a Lecco e Varese. Per noi non c’è mai niente, è una cosa inaccettabile. E tutto questo avviene nel silenzio assordante dei nostri rappresentanti politici. Io ritengo invece che i cittadini comaschi debbano sapere quello che sta accadendo».

Leggi l’approfondimento su La Provincia in edicola domenica 3 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA