Cantieri, il Comune corre ai ripari  Prima delle lezioni non si lavora
Via Bellinzona, si torna a scuola, lavori permettendo (Foto by butti)

Cantieri, il Comune corre ai ripari

Prima delle lezioni non si lavora

Da Monte Olimpino a Camnago Volta, corsie sgombre in orario di entrata a scuola. Ancora proteste in via Bellinzona: «Bisognava completare l’intervento entro l’estate»

Il Comune corre ai ripari per evitare la paralisi viabilistica con la ripresa delle scuole. Le contromisure sono state stabilite ieri e gli uffici hanno contattato le ditte che stanno lavorando sulle arterie più problematiche, come via Bellinzona, a Monte Olimpino, e via Rienza, verso Camnago, concordando che durante gli orari di ingresso e uscita degli studenti venga evitata l’istituzione di sensi unici alternati.

In pratica i cantieri vanno avanti, ma con l’obiettivo di minimizzare i disagi. Per via Giussani, che comunque resterà chiusa, ieri ci sono stati contatti tra l’amministrazione e la preside e sono state fornite garanzie visto che il cantiere è proprio davanti alla scuola. Intanto però a Monte Olimpino le proteste non diminuiscono. Il cantiere in corso per mettere in sicurezza il tratto di via Bellinzona che attraversa il quartiere mette d’accordo tutti in termini di necessità, ma rimangono le contestazione sulla tempistica dei lavori.

Tra lunedì e martedì gli operai hanno fatto ricorso al senso alternato e si sono formate lunghe file, ieri la situazione era invece sotto controllo. I lavori all’isola pedonale davanti alle Orsoline sono quasi terminati, sono stati rimossi marciapiedi e a breve verrà steso del porfido. Secondo Palazzo Cernezzi è vero che le opere continueranno per tutto il mese, ma i cantieri che più avranno un impatto sul traffico dureranno due settimane circa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA