Caos carta sconto benzina  La Regione riattiva le card vecchie
La tessera sconto è usata da 300mila cittadini

Caos carta sconto benzina

La Regione riattiva le card vecchie

Riunione al Pirellone dopo i problemi con le nuove tessere sanitarie che non funzionano

La Regione Lombardia interviene sul caos delle carte sconto benzina. Molte delle nuove tessere sanitarie nazionali, recapitate in questi giorni da Roma (la card è azzurra) non funzionano e non consentono quindi di beneficiare del prezzo agevolato del carburante.

Ieri la vicenda è arrivata a Milano, con la riunione congiunta delle commissioni Attività Produttive e Bilancio. Presente il Presidente di Lombardia Informatica, Davide Rovera, è stato spiegato come all’origine dei disguidi riscontrati nei giorni scorsi sia stata «l’incompatibilità fra le nuove carte nazionali dei servizi prodotte e distribuite dal fornitore del Mef e alcuni dispositivi Pos. Problema a cui Lombardia Informatica e ministero stanno lavorando per eliminare le criticità». Ieri dal Pirellone hanno tenuto a precisare che «il problema non dipende né da Regione Lombardia né da Lombardia Informatica». Ad ogni modo le tessere scadute continueranno a funzionare in modo da consentire ai cittadini di fare rifornimento con lo sconto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA