Caos Natale, la trovata del Comune  Via Milano senza auto nel weekend
Auto ferme in coda in viale Lecco, nel periodo natalizio, l’anno scorso

Caos Natale, la trovata del Comune

Via Milano senza auto nel weekend

Nelle giornate di sabato e domenica, dal 30 novembre, strada chiusa al traffico - Altri provvedimenti? L’assessore Bella non spiega e rinvia tutto alla prossima settimana

Mancano sei giorni alla partenza della Città dei Balocchi e un piano per gestire il caotico traffico natalizio non è ancora stato annunciato. Il Comune dovrebbe illustrare i provvedimenti mercoledì prossimo, da quanto trapela comunque la novità principale sarà la chiusura alle auto di via Milano il sabato e la domenica pomeriggio, per facilitare il trasporto pubblico e il passaggio delle navette. Questa misura, discussa in giunta, verrà attuata a partire dall’ultimo weekend di novembre (sabato 30), in previsione dell’arrivo massiccio di visitatori.

L’intenzione è potenziare le corse dei bus provenienti da via Napoleona ed evitare che i mezzi restino bloccati in coda. Così il trasporto pubblico, sempre stando agli intendimenti di Palazzo Cernezzi, diventerebbe - rispetto al passato - più appetibile. Le persone dovrebbero optare con più facilità per l’uso delle navette, parcheggiando l’auto fuori dalla convalle, magari all’autosilo Val Mulini.

Certo è che la chiusura di via Milano - sia alta che bassa - potrebbe rivelarsi un rischio per il normale flusso che scende verso San Rocco.

Nelle scorse settimane si pensava di disporre la chiusura solo in situazioni eccezionali, si è poi preferito disporre lo stop tutti i sabati e le domeniche pomeriggio, salvo condizioni meteo avverse.

Un’altra novità per gestire il traffico natalizio è un’attenzione particolare agli altri autosilo presenti in centro, i parcheggi del Valduce e di via Auguadri. Per evitare che si formino lunghi incolonnamenti di auto in attesa di trovare un posto libero è stata chiesta ai gestori un più puntuale aggiornamento dei semafori e dei pannelli a messaggio variabile, oltre alla presenza di personale sul posto.

È noto in particolare il problema in viale Lecco, le code all’ingresso del parcheggio del Valduce bloccano tutto l’asse viario. Mentre per quanto riguarda via Auguadri una soluzione pensata da Palazzo Cernezzi è l’istituzione del senso unico all’aiuola del tribunale, in maniera tale che i mezzi che imboccano via Auguadri non possano più svoltare subito a destra per ritornare su via Milano e viale Cattaneo.

E ancora, il Comune riproporrà molto probabilmente le navette gratis dall’autosilo Val Mulini con ritorno da Porte Torre. Palazzo Cernezzi ha sempre consigliato l’uso dei parcheggi esterni, Tavernola, Villa Erba, quello per l’occasione gratis alla stazione di Grandate. Nei mesi scorsi durante le sedute del consiglio si è discusso anche di un maggiore coinvolgimento del sistema ferroviario, con la collaborazione di Trenord per un servizio speciale. La giunta aveva garantito impegno.

Saremo pronti per il Natale 2019 oppure dobbiamo prepararci al consueto delirio sulle strade? «A breve illustreremo tutte le misure per gestire il traffico natalizio – si limita a dire l’assessore Vincenzo Bella, in attesa della conferenza stampa – Abbiamo esaminato una serie di novità. Tutto è migliorabile, ma ci abbiamo messo la testa. Quel che davvero manca è la base, le infrastrutture. Non sto a ricordare che a Como manca una tangenziale...».


© RIPRODUZIONE RISERVATA