Como, la carta d’identità

Ora è solo elettronica

e costa 22 euro

Presentata ieri la novità in Comune. Sarà possibile inserire anche la firma digitale. Necessari sei giorni, i costi sono quadruplicati

Como, la carta d’identità Ora è solo elettronica e costa 22 euro
Da lunedì all’Anagrafe solo carte d’identità elettroniche. A sinistra l’assessore Pettignano

Sono sempre più i Comuni italiani nei quali richiedere la carta di identità elettronica (Cie) e da lunedì 4 dicembre è possibile farlo anche al Comune di Como.

Ieri Francesco Pettignano, assessore ai servizi demografici ed elettorali, ed Erika Raimondo, responsabile dei servizi demografici e innovazione tecnologica, hanno presentato la novità all’ufficio anagrafe del Comune.

Il rilascio della nuova carta di identità, che sostituirà gradualmente il documento cartaceo, è attivo sin d’ora per tutti i cittadini che ne faranno richiesta ma solo attraverso appuntamento, collegandosi al sito web del Comune (www.comune.como.it, sezione Servizi/ Certificati e Documenti/ Carte d’Identità).

Le novità e caratteristiche principali vanno, come indicato da Erika Raimondo, «dall’acquisizione dei dati biometrici attraverso la scansione della fotografia e dell’impronta digitale, che saranno inviati al Ministero dell’Interno, ai maggiori elementi di sicurezza e anti-contraffazione che costituiscono il supporto. Nello specifico, il nuovo documento conterrà anche il codice fiscale dell’intestatario, le impronte digitali e gli estremi dell’atto di nascita».

«La nuova carta non verrà rilasciata immediatamente: il cittadino riceverà a casa la Cie all’indirizzo indicato entro sei giorni dalla richiesta. Solo in caso di urgenza sarà possibile richiedere il rilascio immediato del documento di identità in formato cartaceo. Il costo è di 22 euro, di cui 16,79 andranno allo Stato, il resto è di competenza comunale per i diritti di segreteria». Di fatto, costi quadruplicati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}