Cartoline a Renzi  Già riconsegnate più di 50mila   Guarda il video

Cartoline a Renzi

Già riconsegnate più di 50mila

Guarda il video

Successo straordinario per l’iniziativa. Si possono chiedere e portare in redazione fino a sabato

Sono più di 50mila le cartoline destinate al presidente del Consiglio Matteo Renzi già recapitate al nostro quotidiano a dieci giorni dalla partenza dell’iniziativa. E altre sono in arrivo.

La campagna #rivogliamoilnostrolago si chiuderà ufficialmente sabato. Chi non avesse ancora firmato la cartolina e volesse farlo, può richiederla in redazione (in via De Simoni, 6 a Camerlata, dietro a via Paoli). È possibile ricevere gratuitamente le cartoline e firmarle direttamente in sede. E, sempre in redazione, devono essere consegnate, entro sabato sera, quelle già firmate. La fase della consegna in edicola è infatti già terminata , ma come detto la campagna va avanti.

Una volta raccolte tutte le cartoline dei comaschi - ne abbiamo stampate altre per soddisfare tutte le richieste che sono arrivate dai lettori - le porteremo al premier Renzi chiedendogli un intervento risolutivo per il cantiere del lungolago, fermo da quattro anni e iniziato nel 2008. A questo punto solo un commissario straordinario potrebbe far ripartire i lavori e ridare una speranza alla città di poter tornare a passeggiare sul lungolago. I

La mobilitazione ha raccolto il consenso di numerosi volti noti: dalle archistar Stefano Boeri e Daniel Libeskind al critico d’arte Vittorio Sgarbi, dal campione del mondo Gianluca Zambrotta ai cantanti Davide Van De Sfroos, Ivana Spagna, Francesco Facchinetti e Simone Tomassini.Passando dal fondatore di Eataly Oscar Farinetti allo chef Gualtiero Marchesi.

Ma soprattutto sono stati i comaschi a manifestare tutto l’entusiasmo per un’iniziativa che ha il solo obiettivo di restituire il lungolago alla città. E lo stanno facendo non solo firmando, ma anche inviando le foto tenendo la cartolina in mano. Per vedere pubblicata la propria foto sul quotidiano è sufficiente mandarla via mail all’indirizzo lungolago@laprovincia.it.


© RIPRODUZIONE RISERVATA