Casnate, altro ritardo per il palazzetto  Tecnici in ferie: niente agibilità
Il montaggio delle nuove luci nel palazzetto casnatese

Casnate, altro ritardo per il palazzetto

Tecnici in ferie: niente agibilità

Il progettista di Reggio Calabria non si è presentato al sopralluogo. Un funzionario di Como tornerà il 10 settembre. Bulgheroni furioso: «Noi siamo pronti»

Se non è una farsa, poco ci manca. L’agibilità del palazzetto dello sport slitta ancora. Primo, il progettista incaricato tramite una gara dal Comune di Como (che gestisce l’impianto), residente a Reggio Calabria, non si è presentato a Casnate con Bernate per svolgere il sopralluogo richiesto per la Scia.

Secondo, l’ingegnere del Settore Opere Pubbliche di Palazzo Cernezzi, è in ferie fino al 10 settembre, e pertanto fino ad allora la pratica rimarrà congelata. Telenovela palazzetto.

«Sono davvero arrabbiato – sbotta il sindaco Fabio Bulgheroni -. Aspettavamo il sopralluogo del tecnico di Reggio Calabria, ma solo qualche giorno fa ci ha informati che non arriverà a Casnate. Ci ha quindi chiesto di inviargli un ulteriore incartamento e una documentazione fotografica. Lui ha tutto pronto per mandare la sua certificazione per la Scia. Voglio però sperare che questa sua presa di posizione non sia motivata dal fatto che Como deve liquidargli la parcella, e parliamo di qualche centinaio di euro».

«Adesso poi vengo a sapere che l’ingegnere di Como è andato in ferie - prosegue Bulgheroni -, e che fino al 10 settembre il Comune non sarà in grado di risponderci. Eppure lo sapevano anche prima. Anzi avevano detto che sarebbe stato fatto tutto entro la prima settimana di agosto. E io ho spostato apposta le ferie del nostro responsabile di servizio. Non ne posso più. Noi ci siamo fatti trovare pronti, e invece a Como perdono continuamente tempo».

(Simone Clerici)


© RIPRODUZIONE RISERVATA