Ciakkare, in gara i video delle scuole
Cambiano i modelli di cellulari, resta il concorso Ciakkare: una locandina di qualche edizione fa

Ciakkare, in gara i video delle scuole

Sta per terminare la proroga per il caricamento sul sito de “La Provincia”: scade il 1° ottobre. Possono partecipare tutti gli studenti delle superiori e dei centri di formazione professionale comaschi

L’undicesima edizione di “Ciakkare” entra finalmente nel vivo, dopo la lunga dilatazione delle tempistiche legata all’emergenza Covid-19. Per la prima volta il concorso per giovani videomaker promosso da “La Provincia”, con Slogan-Sintesi creativa e il supporto del Comune di Como e di altri partner, ha dilatato i tempi di svolgimento fino a finire a cavallo tra due anni scolastici.

In primavera, infatti, avevamo dovuto rivedere i tempi del contest, a seguito della chiusura delle scuole superiori e dei centri di formazione professionale, cui è rivolto il nostro concorso. Diversi studenti, e anche alcuni insegnanti impegnati a coordinare lavori di gruppo, giustamente ci avevano segnalato l’impossibilità di completare i lavori iniziati, perché avevano bisogno di potersi incontrare, e in diversi casi anche di accedere ai computer e ai software disponibili solo a scuola, per poter completare il montaggio. Per non penalizzare nessuno, quindi, si era deciso di prorogare la scadenza per il caricamento dei video dal 15 aprile al 1° ottobre. Questa volta, però, non ci saranno altre proroghe: siamo dunque arrivati agli ultimi giorni utili per caricare i video e partecipare al concorso.

Prossime scadenze

È slittato, di conseguenza, anche il periodo in cui tutti potranno votare i filmati sul sito de “La Provincia”: sarà dal 5 al 31 ottobre.La premiazione, infine, è stata rinviata a venerdì 6 novembre alle 9.30, nella tradizione cornice dell’Uci Cinemas di Montano Lucino, dove i video vincitori saranno anche proiettati sul grande schermo. Proprio i cinema, assieme alla scuole, sono state tra le strutture più a lungo penalizzate dalla quarantena. Ora entrambe le realtà hanno riaperto, con tutti i limiti necessari per garantire la sicurezza, e il concorso riprende. Naturalmente anche la premiazione sarà soggetta alle regole sul distanziamento.

Basta cliccare sul banner di Ciakkare in homepage sul sito de “La Provincia” per scaricare il bando e trovare anche tutte le istruzioni su come si caricano i video. Ricordiamo i due temi proposti per questa undicesima edizione: “C’è un mondo oltre l’asfalto” (“Sentieri, mulattiere, parchi, giardini, ma anche ferrovie, battelli e funicolari: viviamo in un territorio ricchissimo di percorsi verdi e mezzi di mobilità dolce. Scoprili e racconta con un video dove portano e che storie nascondono”) e “I misteri del lago di Como” (“Il lago di Como è fin dalla notte dei tempi teatro di storie e leggende, ma anche di fatti di cronaca, all’insegna del mistero: improvvisati detective e trovane uno da indagare e raccontare con un video”).

Premi

“Ciakkare” conta sul sostegno del Comune di Como (assessorati Politiche Educative, Politiche Giovanili e Marketing Territoriale) e sulla collaborazione di una rete di realtà di settore (Noir in Festival, Stanze di Cinema, Olo Creative Farm, Lombardia Film Commission e Sentiero dei Sogni). Oltre ai premi del pubblico (biglietti per il cinema) che andranno a i video più votati online, saranno come sempre assegnati anche quelli della critici, a cura di una giuria di esperti, nonché il premio per il video più giornalistico (una videocamera) messo a disposizione dal nostro quotidiano.

Man mano che i partecipanti caricano i video, questi ultimi diventano immediatamente visibili al pubblico. Undici sono già online e li potete vedere attraverso la pagina generale dedicata a Ciakkare, oppure digitando direttamente questo link: https://www.laprovinciadicomo.it/concorsi/classifica_competition/ciakkare_2020. Il periodo delle votazioni sarà comunque uguale per tutti i video in gara. Come detto: dal 5 al 31 ottobre. Per ulteriori informazioni potete contattare direttamente chi scrive - e coordina il concorso “Ciakkare” - a questo indirizzo email: [email protected].


© RIPRODUZIONE RISERVATA