Ciakkare, votate i video  sul sito de “La Provincia”
Fase decisiva per l’undicesima edizione di Ciakkare

Ciakkare, votate i video
sul sito de “La Provincia”

In lizza 17 filmati realizzati da sei istituti superiori comaschi. Votazioni fino al 31 ottobre, poi il 6 novembre la premiazione al multisala

Pochi ma buoni davvero, i 17 video che da oggi si contendono la vittoria dell’undicesima edizione di Ciakkare. In un anno in cui la scuola è stata martoriata dall’emergenza Covid-19, che ha reso impossibile svolgere lavori di gruppo con le modalità consuete, è inevitabilmente mancata la partecipazione di massa di intere classi, ma diverse troupe di ragazzi, a volte coordinate dai prof e altre volte in maniera del tutto autonoma, non hanno rinunciato a creare e filmare una storia, puntando su creatività, buona volontà e tecnologie.

Le scuole più attive si sono dimostrate l’Ipsia “Ripamonti/Leonardo da Vinci”, l’Ites “Caio Plinio Secondo” e il Centro studi Casnati con cinque video ciascuno. Altri due filmato sono stati prodotti dal liceo “Fermi” di Cantù e dal liceo “Volta” di Como. I giovani videomaker si sono divisi abbastanza equamente tra i due temi proposti: nove hanno scelto “C’è un mondo oltre l’asfalto” e otto “I misteri del lago di Como”.

I video si possono vedere sul sito del nostro quotidiano (www.laprovinciadicomo.it) cliccando sul banner di Ciakkare in homepage. E da oggi fino al 31 ottobre tutti potranno votare il proprio preferito. O i propri preferiti. È, infatti, possibile accordare il proprio “like” a più di un video, non si può invece votare due volte lo stesso, per ovvie ragioni di correttezza del concorso. Per garantire questo aspetto, è richiesta la registrazione al sito per poter votare.

La premiazione si terrà venerdì 6 novembre alle 9.30, nella tradizione cornice dell’Uci Cinemas di Montano Lucino, dove i video vincitori saranno anche proiettati sul grande schermo.

Il concorso “Ciakkare” è promosso da “La Provincia” con Slogan-Sintesi creativa. Inoltre, conta sul sostegno del Comune di Como (assessorati Politiche Educative, Politiche Giovanili e Marketing Territoriale) e sulla collaborazione di una rete di realtà del settore culturale (Noir in Festival, Stanze di Cinema, Olo Creative Farm, Lombardia Film Commission e Sentiero dei Sogni). Oltre ai premi del pubblico (biglietti per il cinema) che andranno ai video più votati online, saranno come sempre assegnati anche quelli della critici, a cura di una giuria di esperti, nonché il premio per il video più giornalistico (una videocamera) messo a disposizione dal nostro quotidiano.

Per qualsiasi informazione è possibile scrivere direttamente all’ideatore e coordinatore del concorso, il giornalista Pietro Berra, alla mail [email protected]


© RIPRODUZIONE RISERVATA