Ciceri, fondo di solidarietà per le gite  «Nessun ragazzo resti escluso»
Studenti all’ingresso del liceo Teresa Ciceri (Foto by archivio)

Ciceri, fondo di solidarietà per le gite

«Nessun ragazzo resti escluso»

Il liceo comasco mette a disposizione duemila euro per le famiglie meno abbienti

Gita scolastica? Alle famiglie che non possono permettersela, il Ciceri tende una mano. Nell’ultimo consiglio d’istituto del liceo, infatti, è stata proposta ufficialmente e approvata la creazione di un “Fondo solidarietà”. Se i genitori con reddito molto basso non fossero nelle condizioni di sostenere la visita d’istruzione del proprio figlio, possono chiedere un colloquio con il dirigente scolastico, presentando un documento circa la condizione economica.

«L’idea – spiega il preside Vincenzo Iaia – è accantonare una cifra in grado di contribuire a coprire i costi delle gite per i genitori degli alunni che non potrebbero permettersele. Al momento, abbiamo stanziato duemila euro: il fondo si finanzia attraverso i “contributi volontari”, versati sempre dalle famiglie. Chiediamo di esibire l’Isee così da avere un punto di riferimento chiaro. Vogliamo sia una misura per chi ne ha davvero bisogno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA