Como, gli eventi in piazza  Telecamere per contare la folla
COMO La Befana della Città dei Balocchi in piazza Duomo

Como, gli eventi in piazza

Telecamere per contare la folla

Progetto del Comune per monitorare i flussi di persone in piazza Duomo

La tecnologia ed i social network in aiuto delle istituzioni per creare campagne di marketing territoriale e decidere come far cambiare la città, rendendola sempre più a misura d’uomo. Partirà infatti tra 15 giorni la fase di sperimentazione sul campo di Como Smarter City for Smarter Citizens, il progetto di “Digital tansformation” che si propone di sviluppare nuovi servizi digitali. Come? Grazie all’installazione di telecamere stereoscopiche che verranno posizionate all’ingresso di piazza del Duomo e che permetteranno di monitorare i movimenti delle folle. Al termine della stagione turistica, a fine ottobre, i dati raccolti verranno poi analizzati per capire quali eventi della città hanno fatto registrare il maggior successo e quali sono i percorsi o le attrazioni di maggiore interesse.

«Siamo alla fine di un percorso lungo e complesso – spiega l’assessore alla Pianificazione Urbanistica e all’Informatizzazione Lorenzo Spallino – siamo partiti dall’implementazione del wifi pubblico, che oggi è usato per più del 50% dai turisti, e oggi diventa possibile anche capire quante persone arrivano in una determinata area, quanto si fermano e che percorso fanno in città, fornendo informazioni estremamente utili, ad esempio, per creare campagne di marketing territoriale, per rendere attrattive le attività commerciali o anche per prendere decisioni di tipo urbanistico». Il progetto è realizzato dal Comune di Como in collaborazione con il gruppo di Data Science del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, la Fondazione Politecnico, Fluxedo (una start up del Politecnico incubata a ComoNext, ndr.), il Tim Joint Open Lab di Trento, il laboratorio i3 della Fondazione Bruno Kessler e il Teatro Sociale.

Oltre ai dati forniti dalle telecamere che verranno installate in piazza Duomo, verranno analizzati anche quelli provenienti dalle aree wi-fi pubbliche e da quella cittadina attraverso l’analisi dei dati acquisiti dalle celle telefoniche.n 
S. Fac.


© RIPRODUZIONE RISERVATA