Como, in fiera il pienone di sempre  La novità è lo stampo degli arancini

Como, in fiera il pienone di sempre

La novità è lo stampo degli arancini

Tra la folla sotto le mura alla ricerca di articoli per la casa e di giocattoli

Como

Fiera di Pasqua, buona la prima. Complice la bella giornata di sole e temperature quasi estive ieri sono stati migliaia i comaschi che hanno colto al volo l’occasione per andare a sbirciare tra le novità delle bancarelle di viale Varese.

Una folla colorata a tratti impenetrabile per la giornata inaugurale di quella che è ormai una consolidata tradizione cittadina che durerà fino a Pasquetta e che anno dopo anno attira sempre più visitatori anche da fuori. Alla Fiera si trova di tutto, dagli articoli da regalo ai casalinghi, passando da giocattoli, animali e cibo di ogni regione d’Italia.

Tante curiosità

La nuova edizione porta con sé tante curiosità da scoprire e tra le bancarelle è un susseguirsi di dimostrazioni: c’è chi presenta il nuovissimo tritatutto che promette di sbucciare e sminuzzare frutta e verdura con precisione e senza fatica, e chi mostra panni miracolosi che puliscono ad impatto zero. E poi bigiotteria, libri e vinili, articoli per la casa, non manca niente. Ma la vera star del 2017 è lo stampo per fare gli arancini che permette, in poche semplici mosse e combinando gli ingredienti, di preparare il tipico piatto siciliano addirittura in tre forme diverse. E poi, un gioco di costruzioni dedicato ai più piccoli che stimola la fantasia, per realizzare creazioni mobili e super colorate.

«Veniamo tutti gli anni – dicono Luciana, Valeria e Giorgia Cazzaniga, mamma e figlie che troviamo intente a cercare la borsa perfetta – si trova sempre qualcosa di curioso e utile, anche per la casa, ma soprattutto è una tradizione che ci permette di passare del tempo assieme. Siamo venute in bus, abbiamo lasciato l’auto a Camerlata, abbiamo preferito fare così perché non si trova mai posto nemmeno in settimana qua a Como».


© RIPRODUZIONE RISERVATA