Como: in pensione lo storico “Pucci”  Per decenni barista dei tifosi del Como
Al chiosco dei tifosi la festa per Angelo Frigerio “Pucci”

Como: in pensione lo storico “Pucci”

Per decenni barista dei tifosi del Como

Festa ieri davanti al chiosco lungo le mura, che non chiude e cambierà gestione. Ospitava il Club azzurro e le riunioni della Fossa per organizzare trasferte e coreografie

«Pucci, Pucci, Pucci, Pucci…». Cori da stadio per Angelo Frigerio, in arte “Pucci”. Uno dei personaggi più noti tra le bancarelle del mercato e tra i tifosi del Como va in pensione.

Con lui, cessano l’attività la moglie Mariangela e il figlio Marco. Il suo bar-chiosco che porta il suo nome in viale Cattaneo non chiuderà per sempre, ma sarà dato in affitto, in prova per un anno, a un altro tifoso-esercente della zona, Fabio Boschin, titolare di un altro chioschetto a pochi passi dal Pucci. E ieri, nella verandina all’esterno dal suo frequentatissimo bar, intorno a una tavola imbandita, tante persone hanno voluto salutarlo.

Ambulanti, amici, tifosi del Como giovani e più attempati lo hanno festeggiato, come si festeggia un vecchio amico. C’è chi gli ha regalato un fiore, con un biglietto dedicato anche alla moglie: «Da oggi volerete liberi come le farfalle».


© RIPRODUZIONE RISERVATA