Città dei Balocchi cresce ancora sabato si comincia
Luci e albero scintillante l’anno scorso in piazza Grimoldi

Città dei Balocchi cresce ancora
sabato si comincia

Como, presentata l'edizione numero 25 della manifestazione natalizia

Il dono e le sue molteplici sfaccettature saranno il filo conduttore della Città dei Balocchi. Per avere un’idea della portata della manifestazione natalizia comasca, arrivata alla venticinquesima edizione, è sufficiente citare i numeri forniti dagli organizzatori: «L’anno scorso - spiega il patron Daniele Brunati - hanno partecipato quasi due milioni di persone e, per il territorio, possiamo parlare di un indotto di quindici milioni di euro. È l’evento più importante della Regione e ha un’attenzione non comune verso il sociale. Dobbiamo uscire dall’ottica provinciale e pensare come una grande città».

Si comincia sabato. Gli eventi previsti fino al 6 gennaio sono moltissimi, a partire dal Festival delle luci e le sue proiezioni diffuse per la città, da piazza Duomo a Porta Torre, da Ponte Chiasso ad Albate fino alla Casa del fascio (in collaborazione con Maarc). Fra le novità, una proiezione “parlante” sul Broletto, mentre piazza Volta sarà impreziosita da un connubio particolare fra luce e seta.

Non mancheranno il mercatino di Natale con le sue tipiche casette di legno, la pista del ghiaccio in piazza Cavour, l’albero in piazza Grimoldi, l’esposizione dei presepi fra cui alcuni in arrivo da San Pietroburgo, le mostre e le animazioni per i bambini, il Natale in divisa, il progetto scuola, gli spettacoli del mago Valery, il trofeo Città dei Balocchi, la musica nelle piazze, la ruota panoramica ai giardini a lago e la giostra del Settecento. Confermati l’arrivo di Babbo Natale, previsto per la vigilia, Capodanno con i fuochi d’artificio (non ci sarà musica dal vivo) e la Befana in piazza Duomo. Un aspetto cui tengono molto gli organizzatori è la gratuità di quasi tutte le attività: «È l’evento principe della stagione invernale lariana – dice Silvio Santambrogio, presidente degli Amici di Como - Quest’anno abbiamo toccato il record d’aziende coinvolte, sono una quarantina». Per Roberto Cassani, presidente del Consorzio Como Turistica, «l’evento ormai è un appuntamento storico ed è un volano incredibile per il turismo in questa stagione, che è in continua crescita».


© RIPRODUZIONE RISERVATA