Como, nel salotto buono  pigiami e palloncini  Il neoassessore «Mai più»
La foto delle bancarelle in piazza pubblicata su Facebook da Legnani

Como, nel salotto buono

pigiami e palloncini

Il neoassessore «Mai più»

Polemica innescata da Stefano Legnani (Pd) ma secca la replica di Marco Butti: «Mercatino autorizzato da loro»

Polemica sul mercatino organizzato nel fine settimana in piazza Cavour. L’iniziativa, intitolata “Artigiani sotto le stelle”, non è piaciuta a Stefano Legnani, già consigliere comunale e segretario cittadino del Pd: «Bancarelle che vendono pigiami e pantaloncini - scrive su Facebook - Salotto buono della città o lungomare? Cosa ne pensano gli assessori al Commercio e al Decoro?». L’evento, va precisato, era autorizzato dal Comune e non risultano sanzioni agli organizzatori (la società varesina Jm Consult). «Il bando che detta le regole per queste iniziative - replica l’assessore al Commercio Marco Butti - è opera della precedente giunta. Le richieste sono state presentate e vagliate nel gennaio scorso. Sono stati decisi i colori per i gazebo e c’è l’elenco delle piazze che possono ospitare i mercatini (Cavour, San Fedele, Roma, via Plinio, area mercato mercerie) e le rassegne hobbystiche (piazza San Fedele, area mercato mercerie). In previsione del nuovo bando, quello per gli eventi dell’anno prossimo - annuncia Butti - intendo proporre una serie di modifiche, a partire proprio da piazza Cavour, dove già in passato si sono tenuti mercatini non proprio gradevoli dal punto di vista estetico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA