Como, no alla sosta in viale Varese  Depositate 387 firme in Comune
Il progetto presentato da Nessi & Majocchi

Como, no alla sosta in viale Varese

Depositate 387 firme in Comune

La petizione dei contrari all’ampliamento dell’area di sosta andrà avanti fino a lunedì. Sabato gazebo in centro

Il fronte del no all’ampliamento del parcheggio lungo le mura di viale Varese, così come proposto all’amministrazione comunale dalla società Nessi & Majocchi, ha protocollato ieri mattina in Comune le prime 387 firme contro il progetto. La petizione, promossa da alcuni residenti della zona, è sostenuta dalle associazioni Circolo “Angelo Vassallo” – Legambiente Como, Fiab Como Biciamo, Iubilantes, Città Possibile, Wwf, Lipu Como, Chiave di Volta, Italia Nostra Como, Arci provinciale Como.

La raccolta firme andrà avanti fino a lunedì prossimo (i punti dove si può firmare sono elencati sul sito di Legambiente Como) e per sabato dalle 9 alle 14 in piazza Boldoni a Como sarà allestito un banchetto per la raccolta delle firme con la presenza della promotrice. La settimana scorsa l’assessore all’Urbanistica Marco Butti aveva incontrato alcune rappresentanti delle associazioni, ma le posizioni erano rimaste molto distanti. Tra i motivi del no, si legge nella lettera destinata al sindaco, il fatto che, secondo i firmatari, «l’ampliamento del parcheggio a rotazione a ridosso delle mura aumenterebbe di per sé l’intasamento che soffoca il nostro centro storico in tanti giorni della settimana, essendo di per sé un attrattore di traffico». Parlano inoltre di scelta «antistorica» oltre che di «visione ristretta e parziale». Sostengono, infine, che «l’ampliamento non risolverebbe il problema dei parcheggi per accedere al centro storico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA