Como: pronti per il maltempo  Arriva il vortice ciclonico
Como: torna il vento forte (Foto by Andrea Butti)

Como: pronti per il maltempo

Arriva il vortice ciclonico

Dopo oltre due mesi di assenza torna la pioggia e la neve dai 1700 mt, Anche la settimana successiva avrà tempo variabile e nuovi episodi piovosi

Da oggi, lunedì 2 marzo, torna la pioggia, quella vera. La tanto attesa pioggia che da due mesi è assente e sta cominciando a fare seri danni.

Dopo la giornata di domenicA i cupa, segnata da qualche pioggerella, con un tasso di umidità pari all’81%, e temperature di 7 gradi a metà pomeriggio, si apre quella che si i meteorologi definiscono «una settimana movimentata sull’Italia, tra oggi e domani è previsto un vortice ciclonico con maltempo e venti forti. L’inverno si da una scossa e il tempo torna a farsi dinamico - dice Edoardo Ferrara, esperto di 3bmeteo.com -.

Sono attese le prime vere piogge significative dopo oltre due mesi di latitanza e non mancheranno anche locali manifestazioni temporalesche, mentre la neve scenderà finalmente copiosa sulle Alpi e Prealpi in genere dai 900 metri, ma con quota in calo entro martedì».

Torna l’inverno

Un ritorno dell’inverno un po’ fuori tempo massimo ma che sembra quanto mai necessario anche per purificare l’aria.

A gennaio sono caduti 11,2 millimetri di precipitazioni a febbraio 1,8 millimetri ovvero un mese per così dire asciutto. Valori molto bassi considerato che erano caduti 134,9 millimetri di pioggia a dicembre e 34,6 millimetri a novembre. Due mesi senza piogge che hanno fatto scattare l’allarme per il rischio di incendi.

Quanto alla neve sono attesi «accumuli complessivi anche di oltre mezzo metro dai 1700 metri di quota - prosegue Ferrara - le temperature subiranno un progressivo calo e il tutto sarà accompagnato da venti anche di burrasca dapprima di Libeccio e Scirocco, poi Ponente e Maestrale con raffiche intense».

Si prevede vento forte come già nei giorni scorsi con raffiche sui 70 chilometri all’ora che interesseranno buona parte del Comasco. Vento che potrebbe anche essere pericoloso come era stato ad inizio febbraio con vari danni.

Un ritorno a quell’inverno che in realtà ben poco si è fatto sentire.

Ma non finisce qui. «Passato questo vortice ciclonico il prosieguo della prossima settimana dovrebbe essere caratterizzato da tempo spiccatamente variabile con ulteriori passaggi piovosi», aggiunge Ferrara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA