Como, rimpasto in Giunta  confermate le anticipazioni  Cultura a Rossotti, sicurezza a Negretti
Mario Landriscina

Como, rimpasto in Giunta

confermate le anticipazioni

Cultura a Rossotti, sicurezza a Negretti

Il sindaco ha firmato i nuovi incarichi agli assessori. A Galli va l’Ambiente

Il sindaco Mario Landriscina ha firmato il decreto con il valzer degli incarichi agli assessori e sono state confermate tutte le anticipazioni che aveva dato La Provincia nelle scorse settimane. Andiamo con ordine. Landriscina ha assegnato principalmente deleghe che in questo primo anno di mandato aveva mantenuto personalmente. Innanzitutto la Cultura, che è stata assegnata a Simona Rossotti (già si occupa di Turismo, Grandi eventi e marketing territoriale) che si occuperà anche di Comunicazione. Lascia così l’Ambiente, che passa a Marco Galli (continuerà anche a seguire Sport e Parchi e giardini). Le Politiche giovanili passano ad Amelia Locatelli (che ha anche Politiche educative e Partecipazione). Altre due deleghe delicate sono quelle della Sicurezza e della Polizia locale, che dal sindaco passano a Elena Negretti (già si occupa di Personale e Protezione civile).

Francesco Pettignano, come era già stato ufficializzato dallo stesso primo cittadino durante la conferenza stampa a un anno dall’elezione si occuperà, oltre che di Patrimonio e Anagrafe anche di Cimiteri, compresi però anche gli aspetti strutturali e gestionali che finora erano frammentati. Tutto invariato per gli altri assessori Marco Butti, Adriano Caldara e Alessandra Locatelli, che mantiene la carica di vicesindaco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA