Como, via Rubini,   ora le auto in senso vietato
Le auto di via Rubini incolonnate nel senso di marcia sbagliato

Como, via Rubini,

ora le auto in senso vietato

Oltre alle polemiche per i posti moto le auto si incolonnano come se fosse senso unico

Como

Ancora problemi in via Rubini dopo le modifiche alla segnaletica orizzontale e all’introduzione dei posti moto su entrambi i lati della carreggiata creando una specie di gimcana che aveva mandato su tutte le furie i residenti. La foto che pubblichiamo qui a lato è stata scattata da un lettore e dimostra che, oltre al problema per i residenti nell’entrata e nell’uscita dai loro garage, c’è anche quello dell’entrata e dell’uscita sia viale Cavallotti.

C’è chi pensa che la strada sia a doppio senso in uscita e, per questo, si accoda sulla sinistra della carreggiata modello Gran Bretagna. Ovvio che chi volesse entrare, come nella foto, si pone il problema di come poter svoltare: entrare in contromano o aspettare, formando code e rallentando il traffico? I residenti nella zona avevano raccolto oltre un centinaio di firme che avevano protocollato in Comune per chiedere la revisione totale dei posti moto. Il gruppo dei residenti ha anche annunciato la volontà di ricorrere al Tar per chiedere le modifiche al piano.

Il Comune, dopo i primi giorni, era già intervenuto per modificare l’assetto dei parcheggi e ne aveva eliminati alcuni. Questo, però, non è sufficiente secondo gli abitanti di via Rubini che, come detto, sono decisi a proseguire con la protesta per ottenere la cancellazione e lo spostamento di tutti i posti moto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA