Condannato per il crac Ibs Forex  Voleva aprire una nuova finanziaria
La sede di piazza Grimoldi della Ibs Forex (Foto by archivio)

Condannato per il crac Ibs Forex

Voleva aprire una nuova finanziaria

Sandro Tiso sotto inchiesta con l’accusa di riciclaggio. Perquisita la sede della Just Right Trada

Como

Il tempo di finire di scontare la sua condanna a quattro anni per bancarotta fraudolenta e truffa, e Sandro Tiso, l’ex direttore della Ibs Forex evaporata nel nulla nell’estate 2009 lasciando migliaia di investitori a bocca asciutta (e con 50 milioni di euro di buco) è tornato sul mercato con una nuova finanziaria specializzata nel farsi consegnare patrimoni dai clienti da investire.

I militari del nucleo di polizia economico finanziaria delle fiamme gialle, hanno effettuato una serie di perquisizioni - nei giorni scorsi - a carico proprio di Sandro Tiso e di una donna avellinese con casa in Canton Ticino, legale rappresentante della JRT, la Just Right Trada Sa di Roveredo (Svizzera). La finanziaria elvetica poteva contare su due filiali in città di Como: una in via Lenticchia, la seconda in via Rodari, a 150 metri di distanza dalla sede che fu della Ibs Forex di piazza Grimoldi.

I due sono finiti sotto inchiesta con l’accusa di esercizio abusivo dell’attività finanziaria e di riciclaggio. Il sospetto degli inquirenti è che le due sedi aperte a Como, ufficialmente per svolgere dei corsi, in realtà avrebbero avuto lo scopo di intercettare clienti a cui far investire i propri risparmi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA