Coronavirus: altra vittima   fra le suore del Valduce
Suor Alessandra Tribbiani

Coronavirus: altra vittima

fra le suore del Valduce

Morta a 75 anni suor Alessandra Tribbiani, direttrice dell’ospedale e per 12 anni superiora della Congregazione

Addio a suor Alessandra Tribbiani, superiora a Como e direttore generale e presidente del Valduce.

La congregazione delle suore infermiere dell’Addolorata ha annunciato ieri con dolore la scomparsa a 75 anni della consorella che per 12 anni ha servito la comunità come superiora.

Da giorni ricoverata in terapia intensiva per Covid-19, ha avuto delle gravi complicanze.

In città era nota per essere stata negli anni 80 l’antesignana degli assistenti sociali, un ruolo che svolgeva nel pronto soccorso prendendosi cura non solo del corpo, ma anche dell’anima dei più bisognosi.

Poi è stata maestra delle novizie, un ruolo centrale di formatrice ed educatrice, prima di diventare superiora in via Dante e dunque a lungo la persona a capo dell’ospedale.

Le ultime parole

«C’è un tempo per nascere e un tempo per morire - scrivono le consorelle - così ci disse la nostra cara suor Alessandra prima di andarsene e noi, sue consorelle, sostenute dalla certezza che ora lei si trova seduta al banchetto nuziale e chiede per noi luce e conforto, ci raccogliamo in preghiera e l’affidiamo alla bontà e alla misericordia del Signore».

La congregazione che regge le sorti del Valduce e che da sempre è impegnata in corsia ha già perso durante l’epidemia quattro consorelle.

«Innamorata di Gesù»

«Da vera innamorata di Gesù e della sua vocazione - scrivono ancora le suore infermiere - suor Alessandra nei suoi 50 anni di vita religiosa ha sempre cercato di rispondere con gioia. Eccomi, sono la serva del Signore avvenga di me secondo la tua parola. Per tanti anni Maestra delle novizie, mai si è stancata di chiedere nella preghiera il dono di nuove vocazioni, desiderando fortemente comunicare alle giovani il suo stesso ardore per il Signore e per la Vergine Addolorata, al seguito della nostra fondatrice madre Giovannina».

La triste notizia è stata data in particolare da madre Emanuela Bianchini, superiora generale della congregazione delle suore infermiere dell’Addolorata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA