Coronavirus, il turismo  Lariowood cancella  un’estate business
Domenico Dolce e Stefano Gabbana a Cernobbio, nell’estate 2018, in occasione delle presentazioni delle loro collezion idi Alta Moda (Foto by foto andrea butti)

Coronavirus, il turismo

Lariowood cancella

un’estate business

Dior sospende la presentazione dei gioielli già programmata dal 13 al 15 giugno a Villa Pliniana. Slitta il Concorso di Eleganza. Clooney, possibile forfait

Ciak rimandato, se non a settembre, al 2021? Stagione persa per Lariowood con incalcolabile danno economico per l’indotto del territorio.

Era fitta di appuntamenti di grande risonanza internazionale l’estate lariana: eventi fashion, grandiosi wedding, arrivi di reali e star famose. Da mesi la grande macchina organizzativa composta da allestitori, fioristi, driver e altri fornitori stava lavorando a mega progetti che avrebbero riacceso i riflettori sul lago di Como. Via via che il contagio ha cominciato ad espandersi in tutto il mondo, sono piovute le cancellazioni.

Gli operatori locali sperano sia stato solo rimandata a data da destinarsi la presentazione dell’Alta Gioielleria di Dior, in programma dal 13 al 15 giugno a Villa Pliniana. Il team della storica maison francese aveva ispezionato le più fastose location e i luxury hotel prima di fissare in esclusiva l’imponente magione attualmente gestita dal Gruppo alberghiero Sereno Hotels. Come successo per Dolce&Gabbana che nel 2018 hanno scelto Como per presentare le loro collezioni, la glam week avrebbe richiamato invitati da tutto il mondo, modelle, e protagonisti dello showbiz. Nel parco e nei saloni di Villa Pliniana pare sarebbe stata ricreata una magica atmosfera francese, una cartolina indimenticabile per i fortunati partecipanti. Il programma era già stato preparato nei minimi dettagli, prenotate le suites nei cinque stelle e le limousine per i trasferimenti. Come da rituale, attesi anche i testimonial del brand che vanta tra le sue muse attrici del calibro di Charlize Theron e Natalie Portman, protagonista della nuova campagna Miss Dior Parfum, e ancora Robert Pattinson, protagonista della campagna Dior Homme Parfum.

In tema di celebrities mancheranno gli scatti pubblicati sui più diffusi tabloid internazionali di Robert De Niro e Bruce Springsteen in vacanza a Villa d’Este, con frequenti uscite nei più noti ristoranti e nei negozi di abbigliamento a rifarsi il guardaroba.

E poi rivedremo George and family a Villa Oleandra? L’anno scorso il divo ha infiammato le cronache ospitando l’ex coppia presidenziale Usa. E’ già entrata nella storia la visita lampo di Barak e Michelle Obama con le figlie, blindati a Laglio per una due giorni political-conviviale. Visita seguita a qualche mese di distanza dallo sbarco di Illary Clinton al tradizione workshop Ambrosetti d’inizio settembre. Tra l’altro, la Clinton figura nella lista dei partecipanti al meeting di quest’anno, per ora confermato.

Tornando ai Clooney, rumors davano presenti all’opening 2020 della villa anche Harry e Megan. Dal primo aprile i due non sono più membri della famiglia reale inglese e quindi con molti meno impegni istituzionali erano più liberi di stare con gli amici. E, guarda caso, sia gli Obama che i Clooney figurano nella cerchia più ristretta.

Chissà se George & friends si godranno l’autunno lariano, magari quando i riflettori si accenderanno sul Concorso di Eleganza di Villa d’Este, posticipato da maggio al 16 al 18 ottobre. Potrebbe essere anche il momento ideale per le nozze organizzate sul lago e rinviate per “forza maggiore”.

Solo a Villa Balbianello di Tremezzina, all’inizio dell’emergenza, ci si è trovati a riprogrammare una decina di cerimonie, con sposi per lo più provenienti dall’estero. C’è da sperare che il tempo si mantenga clemente nella “coda” di una stagione davvero senza precedenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA