Covid, il presidente dei medici avverte:
riaprire le scuole? Aspetterei settembre

Gianluigi Spata: «Non voglio fare del terrorismo e non voglio mettere in allarme le famiglie e gli insegnanti. Ma sarebbe un errore sottovalutare il problema della ripresa dei contagi»

Covid, il presidente dei medici avverte: riaprire le scuole? Aspetterei settembre
Il presidente dell’Ordine dei Medici Gianluigi Spata

Sulla riapertura delle scuole il presidente dell’Ordine dei medici di Como Gianluigi Spata è prudente: «È meglio aspettare l’inizio di settembre e solo allora valutare l’andamento dell’epidemia», dice. «Non voglio fare del terrorismo e non voglio mettere in allarme le famiglie e gli insegnanti. Ma sarebbe un errore sottovalutare il problema.Peraltro le regole e le norme sulle scuole si sono rincorse e sono state modificate più volte, e non mi pare ci siano ancora direttive ufficiali, dalle mascherine al distanziamento dei banchi. Servirebbero anzi pochi punti chiari e certi su cui muoversi. Poi - aggiunge - farei almeno un po’ di formazione ai docenti, ma anche ai genitori e agli alunni. Le cose per funzionare vanno spiegate bene, soprattutto le motivazioni ed i perché». E ancora: «Avviare il mondo della scuola, che è una macchina grande e complessa, pone per forza dei rischi. Se l’indice di contagio salisse ancora si potrebbero paradossalmente iniziare le lezioni e poi chiudere di nuovo gli istituti, come già accaduto in Germania. Sarebbe faticoso e controproducente».

L’intervista integrale al presidente dell’Ordine dei medici su La Provincia in edicola domani, venerdì 21 agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}