Da casa a scuola in gruppo  Il car pooling degli studenti

Da casa a scuola in gruppo

Il car pooling degli studenti

re scuole superiori da oggi operative. Prenotazioni grazie a una app come su BlaBlaCar

Con il car pooling le scuole di Como puntano a togliere dalla strada un migliaio di veicoli al giorno. “Quanti elefanti stanno in una 500?” è il nome del progetto lanciato dall’ufficio scolastico e da tre istituti cittadini, Caio Plinio, Pessina e Setificio, 88 studenti sono già pronti a condividere 22 auto per fare il tragitto da casa a scuola dalla metà di maggio. La speranza, dal prossimo settembre, è estendere l’idea a tutti i frequentanti dei tre istituti, come pure ai docenti e ai bidelli e perché no allargare l’iniziativa a tutte le scuole superiori della città.

A Como ci sono otto grandi istituti superiori pubblici, con 9957 studenti, senza contare gli oltre mille tra docenti e bidelli, circa il 12% degli utenti usa la macchina e purtroppo in nove casi su dieci chi guida viaggia sempre da solo o al massimo in compagnia di mamma e papà. Il car pooling, con equipaggi formati da almeno quattro persone, ridurrebbe il numero delle vetture dirette alle scuole a meno di 300.


© RIPRODUZIONE RISERVATA