Da domani sanificazione in Duomo  L’ingresso e l’uscita saranno separati
Nuova segnaletica all’esterno della Cattedrale (Foto by butti)

Da domani sanificazione in Duomo

L’ingresso e l’uscita saranno separati

Anche nelle parrocchie della nostra Diocesi ci si organizza in vista della ripresa delle messe con i fedeli - Nella Diocesi ripartono battesimi, matrimoni e funerali con meno limitazioni

Como

Una distesa di sedie distanziate accoglierà da domani i primi fedeli che torneranno a seguire le messe in Duomo.

Anche la cattedrale, come tutte le chiese cittadine e della Diocesi, si sta adeguando alle nuove disposizioni per la ripresa delle celebrazioni “in presenza del popolo”.

Non si potrà invece accedere ai banchi, già ieri “transennati”.

Ieri l’interno della cattedrale è stato sanificato. Come da disposizioni del vescovo in chiesa i fedeli troveranno prodotti per disinfettare le mani e acquasantiere vuote. Potranno assistere alla messa al massimo 200 fedeli per volta, tutti muniti di mascherina.

L’accesso e l’uscita saranno probabilmente i momenti più complicati, almeno le prime volte, e saranno presenti alcuni volontari per aiutare i fedeli a mantenere la distanza di sicurezza.

L’ingresso avverrà dalla Porta delle Virtù (in via Maestri Comacini) e l’uscita dalla Porta della Rana, accanto al Broletto. All’esterno i fedeli vengono indirizzati da un’apposita segnaletica a terra verso l’ingresso. Anche all’interno sono stati apposti degli adesivi sul pavimento che indicheranno ai fedeli come posizionarsi in fila per ricevere la comunione. Le nuove disposizioni prevedono infatti che sia il sacerdote a portare la particola ai fedeli seduti ai loro posti, ma nelle chiese le cui dimensioni lo consentono è invece possibile mettersi in fila mantenendo la distanza di 1,5 metri. Una volta ricevuta la particola i fedeli si sposteranno di lato, abbasseranno la mascherina e si comunicheranno, in modo da non farlo davanti al sacerdote.

Le messe in Duomo verranno celebrate il sabato alle 17, la domenica alle 10, alle 12, alle 17 e alle 19, nei giorni feriali alle 8, alle 10 e alle 18.30. Confessioni da lunedì a venerdì 7.30 -11.30 e 17-19, sabato 7.30-12.30 e 16.30-18, domenica 9.30 -13.30 e 16.30-20.

Intanto da domani riprendono anche funerali, battesimi e matrimoni, con un numero di presenti proporzionato alla capacità della chiesa e rispetto delle distanze. Rinviate invece cresime e prime comunioni.

È stata inoltre prorogata l’ordinanza del Comune che dispone l’obbligo di mascherine e guanti e del rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro all’interno dei cimiteri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA