Da San Giovanni   treni ogni 30 minuti
Como, la stazione di San Giovanni (Foto by Andrea Butti)

Da San Giovanni

treni ogni 30 minuti

Trenord ha accolto le richieste del Comune. Salvi i collegamenti con la Città dei Balocchi

Fino al 6 gennaio, a conclusione della Città dei Balocchi, i treni della linea S11 manterranno invariato il proprio orario e anche nei festivi partiranno da Como San Giovanni ogni 30 minuti. A differenza di quanto annunciato nei giorni scorsi da Trenord, la società ieri ha fatto retromarcia e accolto la richiesta del Comune di Como. Il caso è stato sollevato martedì durante la riunione con i pendolari del quadrante Nord al Tavolo ferroviario regionale convocato proprio per la presentazione del nuovo orario invernale (in vigore dal 9 dicembre). Le modifiche (ora slittate al 7 gennaio) hanno fatto venire il mal di pancia al rappresentante di Palazzo Cernezzi, Loris Molteni, tecnico dell’ufficio Mobilità che ha sottolineato come Trenord abbia “siglato” un accordo con l’amministrazione per la manifestazione natalizia, accordo di cui evidentemente qualcuno aveva perso traccia. Chiuso l’incidente diplomatico, restano sul tavolo i problemi e i disagi lamentati dai pendolari che non vedono prospettive incoraggianti e parlano di un «futuro incerto» dove a farla da padrone è «l’idea di ridurre il servizio per circoscrivere i problemi e limitare i danni» spiega Marco Longoni di Assoutenti Lombardia. «La riduzione di treni non ci fa certo piacere - commenta l’assessore Vincenzo Bella - Accettiamo il sacrificio se può servire a migliorare il servizio per i pendolari». n 
C. Dot.


© RIPRODUZIONE RISERVATA