Distrugge l’antifurto a morsi  E ruba un iPhone da mille euro
Un iPhone Apple

Distrugge l’antifurto a morsi

E ruba un iPhone da mille euro

L’episodio a Como: il ladro e il complice denunciati dalla Polizia

È riuscito a rompere a morsi il cavo di sicurezza di un iPhone. E a fuggire con un “melafonino” di ultima generazione del valore superiore ai mille euro. Ma lui, e il complice, sono già stati scoperti e denunciati con l’accusa di furto aggravato, anche se lo smartphone ormai è già stato fatto sparire.

Nuove frontiere del furto, quelle ideate da un rumeno di 25 anni e da uno spagnolo di 19 anni. Arrivati a utilizzare i denti come tronchese, pur di impossessarsi dell’oggetto del desiderio degli appassionati di Apple.

Il furto è stato messo a segno una decina di giorni fa all’interno di un negozio di telefonia del centro città. Mentre uno dei due ladri teneva occupato il commesso, fingendo l’acquisto di un accessorio per cellulari utilizzando un paio di carte di credito non funzionanti, il complice - fingendosi un cliente interessato ai telefonini esposti - si è avvicinato a un nuovissimo iPhone XS Mas (valore circa 1.200 euro) e ha strappato a morsi il cavo di protezione di plastica che fissa i telefoni cellulari esposti al bancone.

Quando il commesso si è accorto del furto ha immediatamente chiamato la polizia. Gli agenti della squadra volante hanno acquisito le immagini del sistema di videosorveglianza. Quindi i colleghi della squadra mobile sono incappati in alcune denunce di furti analoghi messi a segno anche in altre parti d’Italia, in particolare a Trieste dove i due erano stati fermati sempre per furto aggravato. Comparando i volti con il video, gli agenti hanno così accertato che si tratterebbe delle stesse persone. E hanno formalizzato la denuncia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA