Distrutti i vetri del Monumento ai Caduti  Lucini: inaccettabile, controlli sui filmati
Il Monumento è controllato da un sistema di telecamere

Distrutti i vetri del Monumento ai Caduti

Lucini: inaccettabile, controlli sui filmati

La denunciaNuovo episodio vandalico, si riapre il dibattito sull’opportunità di una chiusura. Il sindaco: «In arrivo un intervento per potenziare l’illuminazione, no all’ipotesi cancellata»

I vandali non si fermano. Pochi giorni fa gli schienali delle panchine appena collocati in viale Geno sono stati divelti durante la notte. Adesso è toccato al Monumento ai Caduti, dove sono stati spaccati i vetri dell’ingresso a ridosso della fiamma perpetua.

Il sindaco Mario Lucini parla di «fatto molto grave». E chiarisce: «Gli atti vandalici sono odiosi in sé, ma in questo caso riguarda il Monumento che ricorda i caduti è doppiamente grave». Lucini ha chiamato la polizia locale chiedendo di fare verifiche immediate sulle telecamere. «Mi auguro - dice - che ci sia la possibilità di risalire ai colpevoli visto che in tutta la zona ci sono le telecamere. È intollerabile che si ripetano atti di questo tipo».
G. Ron.

© RIPRODUZIONE RISERVATA