Domenica tra shopping e Balocchi: traffico impazzito a Como

Nonostante gli appelli del Comune ieri pomeriggio tutti a caccia di un posteggio in centro. Le attrazioni però hanno conquistato grandi e piccini

Domenica tra shopping e Balocchi: traffico impazzito a Como
Il suggestivo colpo d’occhio su mercatini e pista del ghiaccio
(Foto di andrea butti)

Como

Como invasa da migliaia di persone e il traffico impazzisce. Lo scenario, tipico del periodo natalizio, si è ripresentato puntualmente ieri, a dispetto degli appelli arrivati dal Comune. L’invito a lasciare l’auto nei parcheggi di cintura per poi raggiungere il centro con i mezzi pubblici (bus, treno o battello) è sostanzialmente caduto nel vuoto, anche le agevolazioni tariffarie non hanno dato l’esito sperato.

Nel pomeriggio si sono create code lunghissime, in alcuni momenti partivano dall’inizio di via Paoli e proseguivano fino alla zona dello stadio.

Quasi tutti gli automobilisti hanno preferito tentare la sorte e cercare un posto libero nei silos del centro, anche a costo di restare imbottigliati nel traffico molto a lungo. I parcheggi più vicini alla città murata si sono riempiti in fretta e non si può dire che abbia inciso più di tanto la partita del Como, iniziata alle 14.30, visto che questa volta i divieti si sono limitati allo stretto necessario.

A ripagare comaschi e turisti dello stress per la caccia al parcheggio c’erano le attrazioni della Città dei Balocchi. Sono rimasti a bocca aperta i più piccoli - ma non solo - di fronte alle proiezioni su palazzi e monumenti delle principali piazze, tantissimi hanno girati brevi video con il telefonino per immortalare la magia delle luci. Ma hanno riscosso successo anche i mercatini e la pista del ghiaccio in piazza Cavour. Così come, a pochi passi di distanza, è stata apprezzata la “terrazza” sul lago, realizzata tempo fa al posto della biglietteria della Navigazione e finora rimasta chiusa: ora è accessibile e il Comune ha lanciato un’iniziativa invitando tutti a farsi un “selfie” con alle spalle un grande cuore rosso e lo splendido panorama.

C’è chi ha approfittato delle ore centrali del pomeriggio per fare shopping, altri hanno scelto il concerto nella basilica di San Fedele o lo spettacolo al Teatro Sociale, tanti genitori hanno ceduto alle insistenze e fatto accomodare i figli sulla giostra in piazza Volta. Aprirà invece venerdì prossimo, 8 dicembre, la mostra dei presepi nella chiesa di San Giacomo, un’altra delle attrazioni solitamente molto gettonate durante la Città dei Balocchi.

Da segnalare alcune lamentele per la carenza di vigili sulle strade («non ne abbiamo visti», ha riferito più di un cittadino) e per la presenza di auto parcheggiate sulle aiuole nei giardinetti di viale Varese e in altre aree vietate. Il Comune aveva promesso tolleranza zero contro la “sosta selvaggia” e in effetti sotto qualche tergicristallo la multa c’era.

Certo, se le premesse sono quelle viste ieri non è difficile prevedere la completa paralisi della città nei prossimi tre weekend.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

{# #}