Droga, maxioperazione a Olgiate  Anche l’elicottero per controllare i boschi
I mezzi della polizia di Stato e della locale nella zona di via Repubblica

Droga, maxioperazione a Olgiate

Anche l’elicottero per controllare i boschi

Imponente spiegamento delle forze dell’ordine ieri pomeriggio nelle zone Monte Sinai e Baragiola

Maxioperazione antidroga ieri pomeriggio nei cosiddetti “boschi dello spaccio” olgiatesi, ovvero nelle zone Monte Sinai e Baragiola. Notevole lo spiegamento di forze di carabinieri, polizia di Stato, Guardia di Finanza e polizia locale, che hanno passato al setaccio le zone dove si concentrano gli spacciatori e i loro clienti.

Impegnate anche le unità cinofile, mentre un elicottero delle Fiamme gialle ha sorvegliato costantemente l’area dall’alto per coordinare i controlli e segnalare prontamente eventuali tentativi di fuga dei pusher.

Nella serata di ieri le forze dell’ordine non avevano ancora reso noti ufficialmente gli esiti della maxioperazione. Tuttavia è arrivato subito dal Viminale un comunicato del sottosegretario al ministero dell’Interno, il canturino Nicola Molteni, che spiegava come l’operazione sia nata a seguito della riunione del Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica svoltosi lo scorso 28 giugno in Prefettura a Como.


© RIPRODUZIONE RISERVATA