È morto Tullio Abbate  pilota e costruttore,  simbolo del lago
Tullio Abbate in una foto di repertorio (Butti)

È morto Tullio Abbate

pilota e costruttore,

simbolo del lago

Tremezzina: il suo cantiere nautico aperto nel 1969 rappresentava l’eccellenza comasca nel mondo. Tanti amici nello sport

Ha interpretato per oltre mezzo secolo il mito della velocità sull’acqua: Tullio Abbate, classe 1944, pilota e costruttore, figura simbolo del lago di Como nel mondo è morto oggi in tarda mattinata all’ospedale San Raffaele di Milano dove era ricoverato da qualche giorno. Con lui se ne va un pezzo di storia del lago: figlio dell’indimenticato Guido Abbate, aveva aperto il primo cantiere nel 1969 . In tanti anni ha vinto tutto quello che si poteva vincere nel mondo della nautica, diventandone una figura importantissima. Aveva coltivato grandi rapporti di amicizia con molti campioni dello sport da Gilles Villeneuve ad Ayrton Senna, da Schumacher fino a Diego Maradona. Tantissime, sin dai primi minuti, le testimonianze di cordoglio alla famiglia (Marco Palumbo)


© RIPRODUZIONE RISERVATA