Fallimento Olmetto, beni sequestrati

La procura: evasione da 3,8 milioni

Carlo Strazza sotto accusa per non aver versato l’Iva e i contribuiti per i dipendenti

Fallimento Olmetto, beni sequestrati La procura: evasione da 3,8 milioni
L’ esterno della Olmetto a Maslianico

La Procura di Como vuole mettere le mani sui beni di Carlo Strazza, il patron del gruppo Olmetto, travolto mesi fa dal fallimento. La Magistratura ha iscritto l’imprenditore comasco nel registro degli indagati per aver omesso il pagamento dell’Iva e il versamento dei contributi dei dipendenti. Secondo la tesi della Procura ammonterebbero a 3 milioni e 800 mila euro i debiti accumulati con lo Stato e le casse previdenziali. Tra i beni che potrebbero essere sequestrati anche un lussuoso appartamento a due passi da Central Park, a New York.

Leggi tutto su La Provincia oggi in edicola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True