Famiglie in crisi e sport a rischio: lanciata una raccolta fondi per il bene di tutti

Fondazione Comasca Le società sportive chiedono aiuto alla città: «La pratica sportiva non è solo uno sfogo, un gioco o un modo per tenersi in forma. Per i ragazzi è molto di più»

Famiglie in crisi e sport a rischio: lanciata una raccolta fondi per il bene di tutti
Angelo Porro (a sinistra) e Bernardino Casadei

Un progetto innovativo per raccogliere fondi per sostenere le società sportive. È “Dai Como – Dona per lo sport!”, presentato ieri nella sede della Fondazione provinciale della comunità comasca che sostiene assieme a Bcc Cantù questa iniziativa voluta dall’associazione Promotori del Dono, in collaborazione con Oinp – Osservatorio enti non profit e associazione Sguardi.

«La pratica sportiva non è solo uno sfogo, un gioco o un modo per tenersi in forma – ha sottolineato Bernardino Casadei, presidente dei Promotori del dono – Per i nostri ragazzi è molto di più: risponde a un bisogno vitale. Durante il lockdown ne abbiamo avuto prova tangibile: lontani da campi e palestre, molti giovani si sono ritrovati schiacciati da una sofferenza pesante ad ogni livello. E i genitori? Con i figli spesso ciondolanti in casa o rinchiusi nelle loro camerette, hanno tutti potuto sperimentare l’importanza, spesso decisiva, di un alleato educativo com’è appunto lo sport. Il problema di allora rischia adesso di ripresentarsi in maniera ancora più grave. La crisi energetica, l’inflazione, le difficoltà economiche di un numero crescente di famiglie stanno creando anche nella nostra provincia uno scenario inaccettabile: bilanci associativi dissestati, attività ridotte, ragazzi fermi». Come intervenire? «Con un progetto innovativo – ha sottolineato Angelo Porro, presidente della Fondazione comasca - Il nome dell’iniziativa, “Dai Como”, richiama un incitamento da stadio: è infatti sullo spirito agonistico, protagonista in ogni disciplina, che si intende far leva per il bene di tutti».

Dal 4 marzo al 30 aprile si terrà una vera e propria gara dove alla fine sarà proclamata vincitrice la società che sarà riuscita a raccogliere più donazioni. In questa prima fase si stanno raccogliendo le adesioni delle società sportive di tutto il territorio. Ognuna sarà invitata a indicare quali siano i propri bisogni per individuare il singolo progetto che si potrà finanziare. Informazioni al sito daicomo.it.

© RIPRODUZIONE RISERVATA