Fiamme tra Como e Blevio, brucia la boscaglia. Lariana riaperta nella notte

L’incendio Rogo ben visibile in città e dal lago: a bruciare è la vegetazione. Due case in zona lambite dal fuoco. I pompieri ancora impegnati per la bonifica

00:28

Un rogo, forse causato da alcuni ragazzi (notate da dei testimoni uscire dal bosco), ha creato allarme nella tarda serata di giovedì. Le fiamme, visibili da buona parte della città, dal lago e dai rilievi, hanno costretto la polizia locale a chiudere la Lariana per motivi di sicurezza. A bruciare un bosco di abeti tra via Torno e viale Geno.

Il rogo è partito non lontano da due abitazioni. I vigili del fuoco sono immediatamente intervenuti per evitare che le fiamme coinvolgessero le case.

Da quanto è stato possibile ricostruire, pare che alcuni testimoni abbiano notato dei ragazzi allontanarsi dal bosco prima che le fiamme fossero visibili al punto da far scattare l’allarme. Non è escluso che possano essere stati loro a causare il rogo.

I vigili del fuoco sono riusciti a circoscrivere l’incendio, che ha rischiato di propagarsi anche a causa del clima secco di questa estate di siccità, soltanto durante la notte. La Lariana è stata riaperta attorno alle 2.30, ma i vigili del fuoco, in mattinata, erano ancora sul luogo dov’è divampato del rogo: è previsto l’intervento dell’elicottero dei pompieri per ultimare la bonifica dell’area.

Le fiamme hanno avvolto la vegetazione elevandosi subito verso l’alto e illuminando la notte di una luce intensa, a tratti surreale. Nelle foto e nei video realizzati prima e durante l’intervento dei vigili del fuoco sono evidenti la serietà della situazione e le dimensioni dell’incendio.

Incendio tra Como e Blevio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

True