Furti nelle abitazioni  In cella banda di ladri  Otto colpi nel Comasco
pattuglia dei Carabinieri di notte (Foto by Foto Fronzi)

Furti nelle abitazioni

In cella banda di ladri

Otto colpi nel Comasco

Operazione dei carabinieri di Milano: la banda era albanese

Una banda dedita ai furti in abitazione è stata sgominata dai carabinieri di Milano. Nei confronti del gruppo, responsabile di almeno otto furti compiuti anche a Como, i militari hanno eseguito «un fermo di indiziato di delitto - emesso dal pm della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza - nei confronti di 17 persone ritenute a vario titolo responsabili di concorso in furto in abitazione, tentato omicidio (il tentato investimento di un carabiniere ndr), ricettazione e detenzione illegale di armi e munizioni».

Gli indagati sono tutti di origine albanese, pregiudicati e in Italia senza fissa dimora. Si tratta infatti di “batterie” che andavano e tornavano dall’Albania, procurandosi sempre nuove identità fittizie, sostando per alcuni mesi in appartamenti affittati in nero (da proprietari italiani) e utilizzando auto di prestanome. «I colpi accertati in cinque mesi sono 57 ma riteniamo - ha detto il comandante provinciale di Milano - che quelli effettuati siano molti di più».

Come detto i furti in appartamento nel Comasco contestati alla banda sono complessivamente otto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA