Furto in pieno giorno in casa a Trecallo  Rubano anche le ceneri della mamma
Il furto è avvenuto in un’abitazione di via Galvani (Foto by butti)

Furto in pieno giorno in casa a Trecallo

Rubano anche le ceneri della mamma

La famiglia si era assentata per meno di due ore, al rientro la pessima sorpresa. I ladri hanno portato via anche tutti i pacchetti di Natale già confezionati sotto l’albero

I ladri non si fermano davanti a nulla. E nell’ennesimo raid in un’abitazione della città - negli ultimi giorni c’è stato un incremento delle denunce, dopo mesi di relativa calma - hanno portato via addirittura un’urna funeraria. Furto, nel tardo pomeriggio di domenica, all’interno di un’abitazione di Trecallo. Dove i ladri hanno approfittato della temporanea assenza da casa della famiglia residente per compiere la propria razzia.

A denunciare il furto una donna di 45 anni residente in via Galvani, una stradina a fondo cieco ai lati di via Mirabello, a Trecallo, che ai carabinieri ha raccontato - comprensibilmente contrariata e colpita - che i ladri avevano portato via anche le ceneri della madre.

Il colpo è stato messo a segno tra le 19 e le 21 di domenica sera. La famiglia, residente in via Galvani, è uscita di casa per meno di due ore. Proprio per questo motivo, cioè l’aver deciso di allontanarsi per poco tempo, nessuno aveva pensato di attivare il sistema di allarme.

Va a sapere se per semplice sfortuna oppure perché qualcuno li stava tenendo d’occhio, fatto sta che i ladri hanno scelto proprio il momento giusto per entrare in azione. Se solo l’allarme fosse stato attivato, infatti, quando i malviventi hanno infranto la vetrata della porta finestra che dava sul soggiorno dell’abitazione si sarebbe messo a suonare, molto probabilmente convincendo i banditi ad andarsene. Invece hanno avuto tutto il tempo per mettere a segno il loro colpo.

In realtà i ladri non avrebbero rovistato in tutta la casa, ma si sarebbero limitati a portar via i pacchetti regalo - già confezionati - che la famiglia aveva lasciato sotto l’albero, in vista dei doni da fare agli amici. Nella zona dell’albero di Natale c’era però anche un’urna dorata, che i malviventi devono aver pensato essere particolarmente preziosa vista che l’hanno presa e portata via.

Il danno, in questo caso, non è stato tanto economico, quanto affettivo: quell’urna, infatti, conteneva le ceneri della madre della donna derubata. I ladri non si sono minimamente preoccupati di quello che stavano portando via né hanno rinunciato al bottino quando, verosimilmente, si sono accordi di quello che stavano portando via.

I carabinieri sono subito intervenuti nell’abitazione della famiglia derubata, alla ricerca di possibili elementi utili per riuscire a identificare gli autori del furto. Non il primo in questi giorni prenatalizi. Le denunce, come detto, sono in aumento, dopo mesi in cui si stava registrando un calo dei colpi in abitazione. Nei giorni scorsi era stata presa di mira una casa nella zona di Cardina, dove i ladri avevano addirittura smurato una cassaforte fuggendo con un bottino stimato in centomila euro. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA