Gasolio messo al bando  Da ottobre scatta  lo stop per 48mila auto
Como, il traffico e l’inquinamento soffocano la città (Foto by Andrea Butti)

Gasolio messo al bando

Da ottobre scatta

lo stop per 48mila auto

La Regione ferma i veicoli inquinanti. Previsti incentivi per passare ad auto ibride o elettriche. E dall’anno prossimo nuove limitazioni, anche per Euro 4

Sarà un autunno difficile per migliaia di pendolari comaschi: dal 1° ottobre scattano i blocchi alle vetture più inquinanti. Per alcune categorie significherà lo stop in maniera permanente, per altre, come i diesel Euro 3, solo per sei mesi, fino al 31 marzo 2019. Un provvedimento che interessa direttamente 48mila auto (sul totale di 395mila che sono immatricolate nella nostra provincia). Tanti sono i mezzi a gasolio classificati appunto come Euro 3 o precedenti e a benzina Euro 0.

La Regione ha deciso di estendere a tutto l’anno le limitazioni permanenti per gli autoveicoli Euro 0 benzina e diesel e Euro 1 e 2 diesel. Il blocco sarà in vigore dal lunedì al venerdì, escluse le giornate festive infrasettimanali, dalle ore 7,30 alle ore 19,30, a partire appunto dal 1° ottobre 2018. Non riguarda tutta la Lombardia, ma solamente i 570 Comuni più popolosi: quelli compresi nelle “fasce 1 e 2”. In provincia di Como significa la metà esatta dei 154 comuni: sono 77, l’elenco è pubblicato nel grafico a fianco. Comprende i centri più popolosi e quelli appartenenti alle aree maggiormente urbanizzate. Geograficamente, oltre a Como e la cintura, anche il Canturino, l’Erbese e la fascia della Bassa Comasca.

Diverso discorso per il blocco temporaneo di sei mesi per i diesel Euro 3, limitato ai soli Comuni di “fascia 1”, 209 in tutta la Lombardia, e 14 in provincia di Como (Como, la cintura, il Canturino, Mariano).

Vista l’ampiezza delle limitazioni, la Regione ha contestualmente disposto incentivi economici per il rinnovo del parco automobili.

Il Pirellone ha messo sul tavolo 7 milioni e 800 mila euro, di cui un milione e 800 mila (nel 2018) per rottamare i mezzi più inquinanti e 6 milioni (nel 2018-19) per acquistare veicoli a minore impatto ambientale, per i quali scatterà anche l’esenzione dal bollo per tre anni.

L’incentivo insomma sarà concesso solo in cambio dell’acquisto di un veicolo elettrico, ibrido, gpl, metano o a benzina di ultima generazione.

Totalmente esclusi i diesel. Sono circa un milione le famiglie lombarde che potranno accedere a questi incentivi: nel 2017, secondo i dati Aci, i diesel fino a Euro 3 e i benzina Euro 0 ed Euro 1 erano 971 mila. In Provincia di Como sono 48mila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA