Gioielli nascosti in auto  Denunciato per ricettazione
Un'auto della squadra volante della Questura di Como

Gioielli nascosti in auto

Denunciato per ricettazione

La polizia ha fermato un uomo che aveva cercato di far passare quei gioielli come semplice bigiotteria da quattro soldi

Aveva detto che si trattava di semplice bigiotteria. Invece avevano gioielli in oro bianco e diamanti.

Un uomo di 33 anni è stato denunciato per ricettazione, mentre la merce è stata sequestrata.

Una pattuglia delle Volanti della polizia nella mattinata di oggi, sabato, ha fermato una Lancia Y con targa Bulgara, con a bordo tre persone. Tutti e tre avevano precedenti per furto, ricettazione e truffa.

Sull’auto, però, sono stati trovati alcuni gioielli e due brillanti. Il conducente dell’auto, un uomo di 33 anni, ha spiegato di aver acquistato quei monili in un negozio di cinesi in via Paolo Sarpi a Milano.

Ma gli agenti hanno fatto eseguire un controllo da un esperto, scoprendo che la “bigiotteria” erano gioielli in oro bianco e due diamanti da 0,08 carati, per un valore stimato di 2500 euro. La punzonatura ha rilevato che i preziosi, nuovi, erano stati prodotti ad Alessandria, smentendo di fatto la versione dell’uomo, che è stato denunciato a piede libero per ricettazione. La merce è stata posta sotto sequestro. Per tutti e tre è stata avviata la procedura di divieto di ritorno in provincia di Como.


© RIPRODUZIONE RISERVATA