Guardarsi negli occhi,   Il gioco è in centro Como
Domenica in centro torna la prova dell’Eye contact

Guardarsi negli occhi,

Il gioco è in centro Como

La prova è domenica in via Vittorio Emanuele. Per aderire basta avere con sé un tappetino

Guardarsi negli occhi in silenzio per un minuto: che effetto fa? Per scoprirlo, l’appuntamento è domenica, fra via Vittorio Emanuele e via Perti, dalle 14 alle 18. Dopo il successo di novembre con centinaia di partecipanti, ritorna a Como l’“Eye contact experiment”. Obiettivo: «Riscoprire la potenza dell’interazione umana, superiore a qualsiasi altro mezzo tecnologico».

L’evento si lega all’appuntamento promosso da “Cooperativa Lotta Contro L’Emarginazione”, in collaborazione con il Comune di Como -settore Politiche Giovanili. Domenica pomeriggio, all’informagiovani cittadino, ci saranno esibizioni di breaking, monociclo e giocoleria, didgeridoo (proposte dallo Spazio Giovani “La Pineta”) e l’inaugurazione della mostra dello street-artist Rikyboy. La fonte d’ispirazione è la performance di Marina Abramovich al MoMA di New York: per mesi l’artista si è seduta in silenzio davanti a sconosciuti, guardandoli negli occhi. Per chi fosse curioso, l’appuntamento è per dopodomani. Chi vuole può portarsi un cuscino, una “tappetino” per sedersi sul selciato o una sedia. L’esperimento, volendo, si può fare anche in piedi. Basta guardarsi negli occhi, in silenzio, per un minuto. Per partecipare, è sufficiente recarsi in loco, può essere utile segnalare la propria partecipazione all’evento Facebook “Eye contact experiment Como”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA