I profughi via da Como Sono stati portati a Taranto

I profughi via da Como
Sono stati portati a Taranto

Blitz della polizia su ordine del ministero: cinquanta migranti trasferiti lontani dal confine con la Svizzera

Dopo una settimana di attesa cinquanta profughi che avevano tentato di passare in Svizzera per proseguire il viaggio verso il Nord Europa sono stati portati via da Como. Con due pullman, presi a noleggio dalla polizia, i migranti sono stati presi poco dopo l’espulsione dal Canton Ticino e portati a mille chilometri di distanza, a Taranto.

Sono poco più di una ventina i migranti presenti ancora alla stazione San Giovanni dove, in serata (mercoledì 13 luglio) due vetture della Croce Rossa Italiana, come da alcune sere a questa parte, con l’aiuto dei volontari li hanno accompagnati alla mensa solidale di via Tommaso Grossi per la cena.

Numero in netto calo rispetto agli scorsi giorni, quando le persone, in buona parte provenienti da Eritrea, Nigeria, Sud Sudan, Etiopia e in arrivo dai centri di accoglienza di Milano avevano superato quota cento e avevano provato diverse volte a oltrepassare il confine svizzero senza fortuna. Nel pomeriggio una cinquantina di loro sono stati prelevati a Ponte Chiasso e portati dalla Polizia con alcuni pulmini a Taranto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA