I vigili del fuoco di Como in aiuto nei paesi del terremoto
La partenza dei primi vigili del fuoco di Como per le zone colpite dal terremoto

I vigili del fuoco di Como
in aiuto nei paesi del terremoto

I primi due pompieri del comando provinciale lariano partiti alla volta di Amatrice. Tra una settimana prevista la partenza di una squadra di nove uomini

Anche i vigili del fuoco di Como sono partiti per le zone colpite dal devastante terremoto del 24 agosto scorso. Due componenti del Gos, il gruppo operativo speciale, sono partiti questa mattina (domenica 28 agosto) all’alba alla volta di Amatrice. I due vigili del fuoco, specializzati nella movimentazione terra, avranno il compito di rimuovere terra e macerie dal paese in provincia di Rieti devastato dalla scossa sismica. Tra una settimana è prevista la partenza di una squadra di nove uomini dal comando provinciale di Como alla volta dei luoghi del terremoto per dare il cambio a colleghi di altri comandi intervenuti nell’immediatezza.

In occasione del terremoto a L’Aquila i pompieri comaschi furono i primi a partire, ma da allora i protocolli di intervento di Protezione civile sono cambiati assegnando ai vari comandi vigili del fuoco compiti differenti: Como, ad esempio, è un comando pronto per l’allertamento immediato in caso di alluvioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA